1° maggio, una festa per il lavoro

Raffaele Fanelli: “Il 1° maggio deve essere una festa per il lavoro oltreché per i lavoratori: bisogna creare opportunità e in questo un sindaco può fare tantissimo”.

L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”. L’articolo 1 della Costituzione detta chiaramente la linea da seguire che i padri costituenti tracciarono all’indomani della seconda guerra mondiale. La ricerca di lavoro o le opportunità che esso può dare sono diventate per gli italiani un vero dramma. Cosa può fare un sindaco in merito? La proposta di Volare Alto.

Leggi tutto