Raffaele Fanelli risponde a Marianna Bocola

Marianna Bocola, candidato sindaco a San Severo per il centrodestra, ha pubblicamente sposato il progetto della lista civica Volare Alto di Raffaele Fanelli

“Apprendo dagli organi di stampa che la coalizione di centrodestra guidata da Marianna Bocola apprezza il programma politico di Volare Alto, al punto tale da voler realizzare molte delle nostre idee: questo ci gratifica e certifica davanti al popolo sanseverese la bontà della nostra iniziativa civica, nata dalla partecipazione democratica dei cittadini che hanno partecipato ai nostri forum”. Raffaele Fanelli di Volare Alto non nasconde soddisfazione nel sapere che un’altra compagine politica esprima apprezzamento nei confronti del suo progetto politico.

UN PATRIMONIO DA NON PERDERE

Nel suo comunicato stampa, Marianna Bocola sostiene che l’esperienza civica di Volare Alto è un patrimonio di idee e di impegni che il centrodestra non intende sperperare e che farà propri. Il centrodestra ha intenzione di sposare alcune iniziative del programma politico di Volare Alto, tra cui: la riqualificazione del centro storico, la street art per il recupero artistico dei quartieri periferici, l’implementazione di aree gioco per bambini. Una fra tutte ha riscosso attenzione. “Il cavallo di battaglia del centrodestra è la sicurezza – afferma Raffaele Fanelli, che continua – leggo che la nostra iniziativa di fornire la città di droni per il controllo del territorio, come già sperimentato a Bologna, è molto apprezzata e la si vuole concretizzare”.

LA SCUOLA DI FORMAZIONE POLITICA

Altra importante iniziativa che Volare Alto ha già iniziato a concretizzare e che il centrodestra vuole supportare è la Scuola di Formazione Politica. “Abbiamo da pochi giorni preso una nuova sede per allestire la segreteria politica di Volare Alto –  annuncia Raffaele Fanelli, che continua – siamo in Piazza Municipio: stiamo dando vita a una scuola di formazione  politica che avrà il fine di avvicinare i giovani alla politica e formarli a divenire future figure dirigenziali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *