Marco Visconti: l’ospedale al centro dell’agenda politica

Marco Visconti, candidato consigliere di Volare Alto, spiega le iniziative legate all’ospedale “Teresa Masselli Mascia” previste nel programma politico della lista civica di Raffaele Fanelli

“Ritengo che sia doveroso porre all’attenzione dei sanseveresi il futuro dell’Ospedale “Teresa Masselli Mascia”, evitando possibili penalizzazioni o ipotesi di ridimensionamento: il nosocomio deve tornare al centro dell’agenda politica”. Marco Visconti, studente in medicina e candidato consigliere della lista civica Volare Alto, sostiene il programma politico di Raffaele Fanelli.

Il Comitato dei Sindaci

Per quanto riguarda la Sanità il programma prevede, nello specifico, l’attivazione di un Comitato dei Sindaci dei Comuni dell’Alto Tavoliere, che si confronterà con il direttore generale dell’ASL circa i problemi e le criticità del nosocomio sanseverese. “Il fine è di individuare le soluzioni possibili per ridare slancio all’Ospedale, escludendo la chiusura di reparti o il ridimensionamento dei servizi – dice Marco Visconti, che ricorda – il dottor Fanelli è stato primario di Cardiologia a Casa Sollievo della Sofferenza per ventisei anni, conosce bene le criticità nella gestione di un reparto, ma anche le soluzioni per rendere più efficiente l’intera macchina ospedaliera”.

Un presidio ospedaliero importante

L’Ospedale di San Severo è fondamentale non solo per la città, ma anche per vaste zone del territorio dell’Alto Tavoliere. Trovandosi tra l’incudine-Foggia e il martello-San Giovanni Rotondo, il nosocomio sanseverese ha subito passivamente, negli anni, scelte politiche non adatte alla sua importanza. “Una città con più di 50.000 abitanti deve avere un ospedale che possa gestire immediatamente le emergenze – dice Marco Visconti, che evidenzia – gli ospedali di Foggia e San Giovanni Rotondo gestiscono già un numero elevato di emergenze e ricoveri che va ben oltre il loro bacino di utenza, i sanseveresi devono curarsi a San Severo per questo bisogna dotare l’ospedale di personale medico di livello, che ne accresca l’importanza e l’affidabilità della struttura: il Comitato dei Sindaci dei Comuni dell’Alto Tavoliere avrà questo compito”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *